Buonuscita statali e pubblici: richiedi subito l’anticipo del tuo TFS

By 17 Febbraio 2020 News, TFS
Sai cos'è il TFS? Buonuscita anticipata per dipendenti pubblici e statali

Buonuscita statali e pubblici: richiedi subito l’anticipo del tuo TFS senza attendere i tempi dell’INPS

Buonuscita statali e pubblici perché aspettare? Ora è possibile ottenere il 100% del TFS maturato senza rate e costi di intermediazione!
Richiedi subito l’anticipo del tuo TFS maturato senza attendere i tempi dell’INPS

Sai cos’è il TFS?

Non sai cos’è il TFS? Il TFS (Trattamento di Fine Servizio) è un’indennità corrisposta ai dipendenti pubblici e statali a conclusione del loro percorso lavorativo. Questa indennità viene disciplinata dal Decreto del Presidente della Repubblica del 29 dicembre 1973, n. 1032.

Tutti i dipendenti del settore pubblico e statale, che hanno lavorato presso un Ente pubblico e assunti entro il 31 dicembre del 2000 hanno diritto alla Buonuscita. A differenza dei dipendenti privati e di quelli pubblici (assunti dal primo gennaio 2001) che possono contare solo sul TFR.

Come si ottime il TFS?

Per riscuotere la liquidazione del proprio TFS gli ex-dipendenti pubblici e statali non devo fare nessuna domanda all’Ente previdenziale, in quanto gli verrà corrisposto d’ufficio. I tempi previsti per l’erogazione sono però molto lunghi.

L’Ente rilasciala la Buonuscita dovuta all’ex-dipendente in diverse trance, calcolate secondo l’ammontare totale dovuto. Ai dipendenti spetta una liquidazione che subisce variazione in termini di somma e tempistiche di erogazione in base a diversi requisiti.

Le tempistiche di erogazione cambiano a seconda delle cause di cessazione del rapporto di lavoro.
Il pagamento del TFS viene effettuato:

  • entro 105 giorni nel caso in cui la cessazione dal servizio sia avvenuta per inabilità o per decesso (termine breve)
  • non prima di 12 mesi per cessazioni del rapporto di lavoro avvenute per raggiungimento dei limiti di età o di servizio (per esempio al termine del contratto a tempo determinato)
  • a partire da 24 mesi dalla cessazione per tutti gli altri casi (ad esempio licenziamento, dimissioni volontarie o simili)

È possibile riscuotere il TFS prima dei tempi INPS?

I tempi per ricevere la liquidazione di fine servizio sono, come abbiamo visto, piuttosto lunghi.

Alcune banche però, prevedono un servizio molto utile per i dipendenti pubblici e statali in pensione: l’anticipo del TFS. Il requisito fondamentale per accedere all’anticipo è essere in pensione, non è possibile anticipare il TFS ai dipendenti che sono ancora in servizio.
Invece di attendere la rateizzazione annuale fornita dall’INPS, è possibile avvalersi di banche o società finanziarie, come ad esempio Tifinanzia Agenzia in attività finanziaria Srl mandataria di EUROCQS Spa, Gruppo Bancario Mediolanum.

Si tratta di una forma di finanziamento, che consiste in un vero e proprio passaggio del credito.
Il pensionato può ottenere subito ed in un’unica soluzione la sua liquidazione.

Tifinanzia ha l’obiettivo di ridurre i tempi previsti dalla normativa per il pagamento del TFS ai pensionati o neo-pensionati del settore pubblico e statale.

Per avere l’erogazione della Buonuscita, in tempi brevissimi senza attendere l’INPS, basta presentare il Prospetto di Liquidazione TFS per un preventivo personalizzato. Il Prospetto di Liquidazione TFS può essere richiesto direttamente ad uno sportello all’INPS, on-line tramite il proprio codice PIN.

Puoi ottenere il 100% del TFS maturato senza rate e costi di intermediazione!