Fare un prestito è una fregatura (se non sai come fare) parte 2

By 7 Luglio 2015 Dicembre 1st, 2015 Storie
Prestito

Ciao Sono Alessandro Sartoretto di Tifinanzia agenzia in attività finanziaria srl (è un nome lunghissimo, ma per legge lo devo specificare). Ti avevo lasciato nell’articolo precedente  (se non l’hai letto corri a farlo!) Con la terribile scelta del prestito da fare…
Quale scegliere? Quale finanziamento sarà più corretto per le mie esigenze? Dipende…

Intanto voglio ribadire il concetto della prima regola che ti ho specificato l’altro giorno: conosci a fondo la tua situazione economica e lavorativa prima di affrontare la complicata avventura di un prestito. È fondamentale per non ritrovarsi in difficoltà una volta acceso (e le rate come si sa sono inesorabili); infatti la scelta del prestito adatto va fatta analizzando molto bene alcuni aspetti.

Quale cifra mi serve?

Attenzione, spesso richiediamo degli importi che ci creano un problema invece che risolverlo; si perché c’è un altro aspetto fondamentale da analizzare: ho altre rate che gravano sul mio reddito o su quello della famiglia? Infatti a volte non si tiene in considerazione l’importo totale dei prestiti che si hanno già in corso, tipo la rata del mutuo, quella della macchina, di una tv o computer, o una carta revolving che spesso ci grava anche di 100€ mese. E noi cosa facciamo? Invece di studiare tutta la situazione andiamo in banca o dal consulente finanziario e diciamo: “ho bisogno di 5.000€ per fare dei lavori in casa, che rata mi fate?”
Ecco qui entra in gioco il vero professionista (o il vero furfante) che dovrebbe analizzare insieme a voi la vostra situazione finanziaria e familiare, la vostra posizione lavorativa e la capacità di rimborso che avete e in base alle vostre risposte trovare le soluzioni più adeguate. Molto spesso invece ci troviamo di fronte a dei “consulenti” che ci propinano la soluzione migliore per loro e invece di dirci “guarda che se fai un prestito di 5.000€ con una rata di tot fai peggio che meglio perché andrai solo ad aumentare la tua esposizione mensile”, estraggono i contratti dalla valigetta et voilà metti 150 firme e festa finita.
Un vero professionista invece ti chiederà che lavoro fai, da quanto, che lavoro fa tua moglie, quanti siete in famiglia, quanti prestiti hai e che rate paghi, e se hai intenzione di fare altre spese nel prossimo futuro; magari ti sembrerà anche invadente, ma più domande ti vengono fatte e più chiara è la situazione e più facile sarà trovare la soluzione migliore per te. Forse nel tuo caso la soluzione migliore è fare un consolido delle altre rate in modo da avere un’esposizione rata reddito più bassa e ottenere ugualmente i 5.000€. Ma se ti faccio un’altra rata oltre quelle che hai già ti metto ancora più in difficoltà invece che aiutarti. Poi la scelta sta a te ma io ti ho dato tutte le opzioni e le soluzioni.

Questa si chiama consulenza.

Oggi le offerte di finanziamento sono diverse a seconda del lavoro che uno fa: ad esempio per i lavoratori dipendenti le condizioni della cessione del quinto dello stipendio sono molto vantaggiose e permettono anche a chi ha dei piccoli ritardi di pagamento o segnalazioni in Crif (la centrale rischi finanziari) di poter accedere a delle cifre molto interessanti, soprattutto se dipendenti statali, pubblici o pensionati, o dipendenti di aziende SPA.

Che cosa è la cessione del quinto? Come funziona?
Te lo spiego nel prossimo articolo…

Nel frattempo fai tesoro del consiglio e quando pensi ad un prestito fai prima di tutto un’analisi finanziaria approfondita del tuo tenore di vita e di quello della tua famiglia e poi come sempre ricordati di affidarti solo a veri professionisti iscritti al l’albo Oam degli agenti e mediatori creditizi.

Ah importantissimo !
Non devi sborsare una lira quando chiedi un prestito! È tutto compreso nella rata che pagherai una volta acceso, occhio ai “prestigiatori”!

Se questo articolo ti è piaciuto continua a seguirmi e rimani sintonizzato con me per avere sempre la risposta adeguata alle tue domande.

Ciao
Alessandro

Se ritieni questo articolo interessante e vuoi saperne di più noi siamo con te!
CHIEDICI UN PREVENTIVO SENZA IMPEGNO ADESSO

CHIEDICI UN PREVENTIVO

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità?
INSERISCI QUI LA TUA MIGLIORE EMAIL