I prestiti? Una fregatura se non sai come farli!

By 29 Giugno 2015 Dicembre 1st, 2015 Storie

Tutti abbiamo questa paura, ma a chi non è capitato almeno una volta nella vita di avere bisogno di chiedere un prestito?

Già, perché un finanziamento si chiede per tanti motivi: per un investimento immobiliare, per comperare la casa, i mobili, per l’acquisto dell’auto, per fare una vacanza, per ristrutturare un immobile, oppure per motivi più delicati come cure mediche, dentarie, per pagare un danno improvviso, o per aiutare i figli e infine per chiudere altri finanziamenti in corso e consolidare altri prestiti che gravano sulla nostra situazione economica… Quindi bene o male tutti abbiamo a che fare con questi “cattivoni dei prestiti”.
PrestitoCome fare a scegliere serenamente? Come fare per non rimanere fregati? Innanzi tutto ci sono alcune regole da seguire:

la prima e più importante è conoscere se stessi e la propria situazione finanziaria.

Mi spiego: a che cosa ti serve il prestito? È necessario? Ce la farai a pagarlo regolarmente? Si perché spesso non sappiamo gestire le nostre entrate e uscite mensili, facciamo scelte affrettate e basate sull’emotività, non pensiamo razionalmente al futuro prossimo e rischiamo così di complicarci ulteriormente la vita. A chi non è mai capitato? Magari ci è successo un evento negativo e sull’onda del momento facciamo l’errore più grave della nostra vita… sappiamo tutti che poi basta non pagare una rata per finire nella “black list” delle banche (la famosa CRIF: centrale rischi finanziari) ! Una volta che ci conosciamo a fondo c’è la seconda regola…

A chi mi rivolgo?

Anche qui, non fare errori: niente miraggi o promesse mirabolanti ! Non farti abbindolare da chiunque pubblicizzi “prestiti da sogno” o “fino a 80.000 senza busta paga, senza garante, senza casa o addirittura senza lavoro”… La scelta deve essere ponderata: innanzitutto consultare l’ Oam (organismo degli agenti e mediatori creditizi), verificare se l’istituto finanziario, agenzia o agente con cui parli sia regolarmente iscritto. Devi avere a che fare solo con i professionisti che abbiano il numero di iscrizione all’albo e che siano abilitati ad operare.

Terza regola: analizzare bene la proposta che ti viene fatta e capirne tutti i passaggi.

Rata, durata,TAN, TAEG, assicurazioni, estinzioni, spese ecc.
Anche qui ci troviamo di fronte ad una selva di “prestigiatori” che spesso riescono, non si capisce come, a far sparire i dati che ci servono realmente per capire il finanziamento.
Leggi il contratto prima di firmarlo! Fai uscire di casa tua l’agente finanziario o il mediatore creditizio solo dopo che hai analizzato tutti i punti e dopo che hai fatto tutte le domande che ti servono per capire veramente se hai fatto la scelta corretta.

Quarta regola: scegli con il consulente il finanziamento che fa per te.

Prestito personale, mutuo, consolido, cessione del quinto, delega di pagamento, prestito al consumo. Oddio quale faccio?
Questo te lo spiego nel prossimo articolo. Intanto prendi queste semplici ma fondamentali regole e imparale a memoria e custodiscile gelosamente!

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere aggiornato sulle mie informazioni finanziarie metti qui sotto la tua migliore e mail e rimani in contatto con me! Gratuitamente ti invierò degli articoli e dei video di altissima qualità che ti guideranno nella difficile scelta del migliore finanziamento per te!

Ciao da Alessandro.

Se ritieni questo articolo interessante e vuoi saperne di più noi siamo con te!
CHIEDICI UN PREVENTIVO SENZA IMPEGNO ADESSO

CHIEDICI UN PREVENTIVO

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità?
INSERISCI QUI LA TUA MIGLIORE EMAIL